1° PREMIO N° 3371 1 Samsung Galaxy S4 Active offerto da swisscom valore chf 779

2° PREMIO N° 4754 Buono del valore di chf 500 offerto da Gabbiani Viaggi

3° PREMIO N° 2117 1 HTC One x-S720e

4° PREMIO N° 291 1 Beatssolo HD – cuffie ad alta definizione

5° PREMIO N° 1884 1 Divisa da gioco LNAF 2013/2014 firmata dalle giocatrici

                                         

TOP SCORER "LA MOBILIARE"

Pick and Roll

INTERVISTA A LEA GIANNONI

Continua a leggere...

 

La società Riva Basket-Muraltese ha messo in cantiere la prossima stagione.

La società Riva Basket-Muraltese ha messo in cantiere la prossima stagione con alcuni importanti cambiamenti.

Come si sa, il massimo campionato di serie A si giocherà con sole 6 squadre ma, dovrebbe esserci una competizione più equilibrata.  Era quindi opportuno che la società si preparasse adeguatamente a questa nuova realtà.

In seno al comitato, il co presidente Guido Casparis ha lasciato il posto, per ragioni professionali, a Massimo Binsacca, già membro di comitato.

Continua quindi la collaborazione fra le due società, anche se non ci sarà più la squadra di serie B per motivo di contingenti. Vi sarà però una U16 nazionale con le migliori giocatrici dei due club.

Confermatissimo il coach Aldo Corno il quale, oltre ad allenare la prima squadra, avrà anche il compito di gestire tutto il settore tecnico.

Sui nominativi della prima squadra ci sono diverse novità ma si stanno trattando ancora alcune giocatrici.

Per quanto riguarda le straniere, la società è alla ricerca di una forte lunga da affiancare alla riconfermata JORI DAVIS  top scorer dello scorso campionato.

Basket La LNA femminile ricomincia da sei. Francesco Markesch, presidente del riva, è entrato nel comitato della lega nazionale.

 

 

 

Il Martigny si autoretrocede, ma i presidenti di Riva-Muraltese e Bellinzona sono ottimisti per il futuro.

La Lega Nazionale A di basket femminile perde un altro pezzo: il Martigny si è autoretrocesso in B e così il massimo campionato 2014-15 vedrà al via soltanto 6 squadre.La richiesta del Lucerna di non onorare la promozione ottenuta sul campo è stata infatti accettata. A contendersi il titolo svizzero, dall’11 ottobre, ci saranno dunque Hélios, Elfic Friburgo, Riva-Muraltese, Bellinzona, Pully e Ginevra. Ritirata anche la seconda squadra nata dalla fusione tra le momò e le locarnesi, che militava nella lega cadetta: «Semplicemente per una questione di numeri», spiega il presidente Francesco Markesch: «C’è chi va via per studiare e chi smette di giocare. L’anno scorso eravamo in 26, ora siamo in 18. È una bella cifra, ma non basta per mettere in campo due squadre. In compenso stiamo dando vita a una Under 16 nazionale del Riva-Muraltese sul modello del Team Ticino maschile: una scelta importante per rimpolpare la prima squadra di domani, considerando che a 19 anni le nostre ragazze spesso vanno via. Il progetto sembra destinato ad andare in porto, ma aspettiamo l’okay della Federazione». Come vede, Markesch, una serie A con solo 6 squadre? «Ritengo che un campionato competitivo, di buon livello, sia migliore di uno con 10 o 12 formazioni in cui le migliori strapazzano le ultime di 60 punti. Avremo 4 turni completi con tante partite interessanti». L’immagine della pallacanestro femminile elvetica, però, non ne esce benissimo. O ci sbagliamo? «Dipende da come la si vuole vendere», sostiene Markesch: «Un torneo squilibratissimo non sarebbe molto credibile. Questa, per il basket femminile elvetico, è comunque una fase di ristrutturazione. Una nuova partenza. La speranza è che l’anno prossimo le squadre in A siano 7 o 8. In B l’Aarau è ambizioso. Ha preso Karen Twehues dal Bellinzona e la nostra Juon: è praticamente pronto per il salto di categoria». Francesco Markesch, dal 1. luglio, è anche entrato nel comitato della Lega: «Sarà una bella sfida. L’obiettivo è aiutare il basket femminile a crescere. Chi, come me, vive la situazione dall’interno di un club, vede meglio certe cose». Antoine Banfi, presidente del Bellinzona, è soddisfatto per la nomina del collega: «Francesco conosce la nostra realtà e le problematiche. Non potrà fare subito miracoli, ma porterà in comitato la voce delle società femminili. I nostri rapporti sono buoni, interagiamo e discutiamo per il bene del movimento». Come viene vista, a Bellinzona, questa LNA «ridotta»? «È sempre negativo quando una squadra si ritira, ma si va avanti. La cosa positiva è che quasi sicuramente nel 2015-16 saremo in 8, con la salita di Aarau e Lucerna. Lo dicono voci piuttosto insistenti. Sono ottimista per il futuro, mentre per il presente lavoriamo con quello che c’è. Restano comunque 6 società di grande tradizione: poche ma buone. L’Hélios è sempre più forte e dunque si sa già chi vincerà il titolo, mentre noi punteremo sempre sulle giovani. La partenza di Karen Twehues per Aarau? La capisco, lavora lì, ha il fidanzato lì. Sportivamente è una grossa perdita, ma i rapporti restano ottimi. La porta è sempre aperta, se si annoiasse in serie B...».

Final Four Campionati Svizzeri giovanili 2013/14 Gordola il 07 – 08 giugno

U14F SAVRIVA Classificate seconde ai  Campionati Svizzeri giovanili 2013/14


CENA & CINEMA ALL' APERTO

GRAZIE RAGAZZE DI AVER LOTTATO FINO ALLA FINE !!!

Mini Coupe de la Ligue Feminin 2014-03-11

Classement

1 Riva Basket Ceresio

2 Lancy Basket

3 Portes du Soleis BBC Troistorrent

4 AFBB

Riva Basket U16 - U14 Coppa Ticino 2013/2014

.

L’unione fa la forza: In tutti i “campi”!

Una nuova RENAULT per le campionesse del Riva Basket.

Non sempre “chi fa da se fa per tre” come recita un vecchio adagio, ma spesso è vero il contrario. E’ con questo obiettivo che AUTORS SA con la sua sede di Lugano-Bioggio e Andrea Bricalli SA di Coldrerio hanno voluto unire la loro immagine a quella di una squadra, il Fizzy Riva Basket, esempio di lungimiranza nell’ambito sportivo cantonale con il suo accordo di collaborazione a tutto campo con la Muraltese.

I due nuovi dealer RENAULT del Sottoceneri hanno quindi deciso di mettere a disposizione delle due professioniste del Fizzy Riva Basket una magnifica e equipaggiatissima Renault Scénic “Swiss Edition” per i loro spostamenti in Ticino.

Nella foto vedete, da sinistra, il Sig. Ivano Riverso, titolare della concessionaria Ticino AUTORS SA di Lugano-Bioggio, Amanda Johnson e Jori Davis N. del Fizzy Riva Basket, il sig. Andrea Bricalli, titolare dell’omonimo Distributore Locale di Coldrerio e il sig. Francesco Markesch, presidente della squadra di Serie A.